Semplifica, Controlla e Gestisci

Con MACHINA WEB semplifichi l’inserimento delle richieste di intervento grazie ad una procedura semplice e intuitiva

Le richieste di intervento

MACHINA WEB semplifica l’inserimento delle richieste di intervento, che possono essere inserite da chiunque in poco tempo, in modo guidato e semplice. Potete così evitare l’invio di email e telefonate.

Tutti gli utenti possono inserire una richiesta di intervento. Non è richiesta alcuna formazione utenti perché l’inserimento è semplice e intuitivo.
Inoltre è possibile limitare l’accesso ad un utente alle sole macchine di un determinato reparto o stabilimento.
Grazie al modulo Tablet chiunque può inserire una richiesta di intervento direttamente sul posto utilizzando un cellulare o un tablet, con la possibilità di individuare la macchina anche attraverso il Bar-Code, se disponibile sulla macchina.
Creare una richiesta di intervento è molto semplice e richiede pochi secondi.
La funzione è la stessa usata nella versione per desktop.
Grazie ad un potente modulo di automatismi è possibile impostare i destinatari della richiesta inserita: ad esempio un responsabile o una ditta esterna incaricata della manutenzione di quella macchina.
Questo permette di gestire più rapidamente le richieste di intervento e lasciare traccia delle comunicazioni inviate per una migliore tracciabilità, aumentando la produttività.

Gli ordini di lavoro

Gli ordini di lavoro sono le attività di manutenzione preventiva programmate sulle macchine a varie scadenze. MACHINA WEB ne semplifica la creazione grazie ad una semplice funzione per programmare un piano di manutenzione a molte macchine, scelte con i criteri più vari.

Un piano di manutenzione può includere file, disegni, schemi e fotografie, e si possono allegare documenti per aiutare i tecnici ad effettuare l’attività prevista.
Un piano può essere completato con i ricambi necessari per l’attività da svolgere: i ricambi saranno riportati negli ordini di lavoro, e quando gli ordini di lavoro saranno evasi i ricambi saranno scaricati automaticamente dal magazzino.
Gli ordini di lavoro sono anche definiti “scadenze”, ovvero attività da svolgere in un dato giorno, assegnate ad un tecnico interno o una ditta esterna.
Tutte gli ODL sono presentati in un calendario semestrale visibile dalla dashboard, e sono evidenziati per azienda, area/stabilimento, reparto. Possono anche essere filtrati per tecnico o per ditta assegnata, per macchina, per reparto.
Ogni utente può vedere la situazione degli ordini di lavoro programmati, per controllarne la chiusura o eventuali ritardi accumulati.

Gestire la manutenzione preventiva

I responsabili della manutenzione conoscono molto bene l’importanza della manutenzione preventiva e sanno quanto sia fondamentale una puntuale pianificazione degli interventi di manutenzione.

Il principale obiettivo di una manutenzione preventiva è di eseguire un intervento di manutenzione, di revisione, di sostituzione prima che nella macchina si manifesti un guasto evidente.
La manutenzione preventiva riduce i guasti, i fermi macchina e le perdite di produzione che incidono negativamente sul fatturato e aumentano i costi della manutenzione, migliorando così le condizioni di lavoro.
La manutenzione può essere programmata per vari motivi: indicazioni del produttore della macchina, ispezioni per la sicurezza ed il rispetto degli obblighi di legge.
Vi presenteremo come MACHINA WEB semplifica la gestione, evitando errori e migliorando l’efficienza e la produttività.

I piani di manutenzione

Programmare la manutenzione significa decidere a quali macchine associare delle attività di manutenzione, e quando eseguirle.

Le attività di manutenzione si definiscono creando i piani di manutenzione per le macchine.
Dal manuale d’uso e manutenzione di una macchina o dall’esperienza dei tecnici si ricava la procedura da seguire. MACHINA WEB semplifica la scrittura dei piani di manutenzione, che possono sempre essere modificati, sia che si tratti:

  • Di una manutenzione, una verifica ispettiva o una attività da svolgere – con la durata del lavoro, la periodicità, i tecnici richiesti, i ricambi necessari
  • Di manutenzioni da eseguire a scadenza con una certa periodicità
  • Di manutenzioni da eseguire a contatore o su condizione
  • Di manutenzioni di tipo TPM

Nel caso di piani di manutenzioni a contatore si possono creare ordini di lavoro per effettuare ispezioni in base all’utilizzo delle macchine, ai chilometri dei veicoli, alle ore di lavoro delle macchine, utilizzando una qualsiasi unità di misura.

I piani di manutenzione su condizione indicano invece come rilevare i valori di alcune grandezze, per capire se sia opportuno o meno effettuare una specifica attività manutentiva.

Valori come temperatura, pressione, vibrazioni vengono archiviati e il sistema crea automaticamente gli ordini di lavoro quando si realizzano le condizioni, tipicamente un valore esterno ad un intervallo impostato.

Le funzioni di programmazione

MACHINA WEB offre una funzione molto potente per programmare la manutenzione, che semplifica molto il lavoro dei responsabili, lo velocizza ed evita errori.

Il responsabile della manutenzione ricerca le macchine per le quali programmare una manutenzione.
Sceglie il piano di manutenzione da associare e la data della prima attività da svolgere.
Se utile, può decidere di incaricare un tecnico o una ditta che esegua quelle attività.

Quando i dati sono confermati MACHINA WEB esegue la programmazione creando le attività di manutenzione alle scadenze calcolate, gli ORDINI DI LAVORO.
La funzione calcola anche le ore di lavoro impegnate e i ricambi necessari.

Questa programmazione viene eseguita una sola volta e negli anni futuri il programma creerà autonomamente gli ordini di lavoro per i vari esercizi.

Manutenzione predittiva

La manutenzione predittiva è un tipo di manutenzione preventiva che richiede il monitoraggio costante delle condizioni di una macchina utilizzando sensori che forniscono dati in tempo reale. La manutenzione predittiva può basarsi sull’analisi delle vibrazioni, analisi acustica, analisi agli infrarossi (rif. norma UNI 10147).

La connessione tra sensori IoT e il CMMS permette di archiviare varie informazioni che, se elaborate con specifici modelli matematici, consentono di predire quando una macchina avrà bisogno di un intervento manutentivo.
La manutenzione predittiva ha analogie con la manutenzione su condizione, perché tende a eliminare i rischi tipici di una manutenzione preventiva derivanti da un eccesso di interventi, e perché si basa sul monitoraggio dei dati di una macchina.
La predittiva prevede l’uso di strumenti IoT, l’intelligenza artificiale, il machine learning e i big data, tecnologie molto avanzate e comuni nell’Industria 4.0.
I dati sono quindi la vera risorsa: se opportunamente elaborati, sono la base per l’analisi predittiva.

Gestione magazzino ricambi

Alcune aziende richiedono che il magazzino del reparto manutenzione sia gestito dallo stesso software che gestisce la manutenzione: MACHINA WEB ha messo a punto una semplice e completa gestione del magazzino.

  • Gestire il magazzino prevede la codifica di articoli e ricambi.
    E’ possibile gestire l’equivalenza codici fornitori (come i vari fornitori codificano un articolo) con le informazioni su costo, data ultimo acquisto, sconti.
  • Per ogni articolo è disponibile la giacenza aggiornata in tempo reale e la relativa ubicazione.
  • È possibile inserire i documenti di trasporto e le bolle di consegna materiali evadendo gli ordini emessi e caricando il magazzino ricambi: in questo modo l’inventario degli articoli è sempre aggiornato.
  • Lo scarico degli articoli dal magazzino è effettuato dalla chiusura degli ordini di lavoro e dalla chiusura degli interventi.
  • L’aggiornamento delle giacenze articoli consente di inviare un’email di avviso quando un articolo va sotto la scorta minima impostata.
  • Sono disponibili i report più utilizzati: articoli per categoria, per fornitore, per macchina, i movimenti a magazzino.

GRAZIE ALL' ESPERIENZA MATURATA IN OLTRE 27 ANNI NEL SETTORE DELLA MANUTENZIONE, MACHINA WEB PUÒ RISPONDERE ALLE ESIGENZE PIÙ COMPLESSE CON VARI MODULI DEDICATI

Gestione commesse e progetti

MACHINA WEB permette di creare varie commesse, definendo la tipologia, lo stato, il responsabile, il riferimento ad un progetto, una descrizione ed un importo preventivato di spesa.
Una commessa può essere associata ad un reparto e quindi a tutti i beni di quel reparto.
Le schede intervento riferite ai beni con una commessa associata, di una categoria intervento assoggettata alla consuntivazione importi per commessa, contribuiranno allo stato di avanzamento lavori sulla commessa e al consuntivo costi, distinti fra spese di manodopera e materiali, interni e di altre ditte.

Analisi dati, report e indici di manutenzione

I dati raccolti sono la vera ricchezza dell’azienda e MACHINA WEB offre una completa serie di analisi su tutti i dati registrati, con i più importanti indici per capire se la manutenzione sta dando i risultati attesi.
Le analisi sono disponibili su tutte le informazioni gestite:
stabilimenti, reparti, linee, macchine, ordini di lavoro, schede di sicurezza, contratti di manutenzione, richieste intervento, interventi, con svariate opzioni di raggruppamento e con l’evidenza di tempi e costi, tempo di fermo macchina, utilizzo di ricambi.
Altre analisi disponibili sono relative al magazzino, analisi sugli ordini a fornitori, sui documenti di trasporto, ma anche alle ore lavorate dai tecnici, interni ed esterni.
Sono disponibili in un click tutti gli indici più importanti, denominati anche KPI, come MTBF (tempo medio tra due guasti) e MTTR (tempo medio per una riparazione). Utilizzando le analisi e gli indici sarà possibile capire con quale efficienza il team di manutenzione sta gestendo le attività.

Strumenti per una migliore produttività

MACHINA WEB è un sistema completamente web based, quindi ottimale per lo Smart Working. La condivisione delle informazioni e dei documenti associati è estremamente importante in ogni sistema.
Tutti i dati sono aggiornati in tempo reale.
MACHINA WEB consente di assegnare i permessi di accesso alle varie schede del programma, alle funzioni, ai report, per poter far lavorare ovunque gli utenti nel rispetto delle loro funzioni.
Il programma è accessibile ovunque ci sia un collegamento internet, utilizzando un pc portatile o un tablet.

Modulo automatismi

Potente modulo opzionale per attivare funzioni specifiche da eseguire su condizione, configurabili con molti parametri, producendo report che possono essere inviati via email a vari destinatari.
Non richiede Microsoft Outlook o altri programmi di posta elettronica.
Fra le funzioni più interessanti: l’invio di email relativi agli ordini di lavoro in scadenza, l’invio di email dalla gestione RICHIESTE INTERVENTO, l’invio di email dalla gestione ORDINI A FORNITORI.

La connessione di MACHINA Web con altri sistemi informativi aziendali

Un programma di gestione della manutenzione potrebbe essere definito “dipartimentale”, perché è usato da utenti dell’area manutenzione.
Questo programma d’altra parte si inserisce in un’azienda che ha una propria organizzazione, con procedure e responsabilità ben definite.
Alcune aziende hanno un’organizzazione del lavoro che le fa optare per una concezione “dipartimentale” della manutenzione, altre la concepiscono fin dall’inizio come “integrata”.
MACHINA WEB si adatta facilmente e semplicemente a queste due concezioni.
Come tutti i software CMMS, MACHINA WEB gestisce dati sulle macchine, cespiti, ovvero il patrimonio aziendale, sulle attività di manutenzione eseguito e sulle attività da fare in futuro, sui ricambi, sui tecnici interni ed esterni.
MACHINA WEB può connettersi con un sistema informativo gestionale, ERP, per inviare ordini a fornitori, ricevere i documenti di trasporto materiali, inviare documenti per scaricare i ricambi utilizzati.
Può connettersi a sistemi di gestione della produzione, come MES, SCHEDULATORI, per importare le letture di contatori, ore di funzionamento delle macchine e segnali di ogni tipo.
È possibile analogamente connettere MACHINA WEB a sistemi IOT e BMS, per importare ogni genere di segnali che debbano essere archiviati ed usati per predisporre la manutenzione dei dispositivi monitorati.